″Furious Speed ​​​​10″ sarà girato in Portogallo: ″Ha un impatto enorme″

Giovedì, Jornal do Centro ha riferito che la regione di Viseu, ovvero l’ex IP5, sarà teatro di alcune riprese di questo lungometraggio, mentre il sindaco di Vila Real, Rui Santos, ha dichiarato pubblicamente che la città ospiterà una produzione hollywoodiana legato all'”alta velocità”, tra giugno e luglio.

Le riprese in Portogallo di parte del film “Furious Speed ​​​​10”, e di altre produzioni ad alto budget, “hanno un enorme impatto economico, perché è un investimento diretto nel Paese”, la società di produzione portoghese associata al progetto disse Lusa, senza quantificare.

Sofia Noronha, della casa di produzione Sagesse Productions, conferma che le riprese dell’ultimo film della serie “Velocidade Furiosa” sono previste al nord, al centro e a Lisbona, “per poche settimane”, coinvolgendo molti comuni e la presenza in Portogallo di una squadra che avrà da 600 a 700 persone, inclusi professionisti portoghesi e stranieri.

Giovedì, Jornal do Centro ha riferito che la regione di Viseu, ovvero l’ex IP5, sarà teatro di alcune riprese di questo lungometraggio, mentre il sindaco di Vila Real, Rui Santos, ha dichiarato pubblicamente che la città ospiterà una produzione hollywoodiana legato all'”alta velocità”, tra giugno e luglio.

“Questo tipo di produzione copre diversi settori, carpenteria, edilizia, macchinari, guardaroba, piccole imprese, è un’area molto completa”, ha detto Sofia Noronha, aggiungendo che le riprese saranno caratterizzate anche da attori portoghesi, non ancora annunciati.

“Fast X”, il decimo film della redditizia serie “Fast and Furious”, è diretto dal francese Louis Leterrier, che ha diretto, tra gli altri, “Masters of Illusion” e “The Incredible Hulk”. Inizialmente il regista di “Fast X” era Justin Lin, che finì per rinunciare alla regia del film, ma rimase attaccato al progetto.

Con una sceneggiatura di Justin Lin e Dan Mazeau, il film ha, tra gli altri, Vin Diesel, Charlize Theron, Jason Momoa, Brie Larson, Michelle Rodriguez e la portoghese Daniela Melchior, e le riprese si svolgono nel Regno Unito, in Italia e in Portogallo . .

Secondo la testata americana The Hollywood Reporter, il budget del film ha già superato i 300 milioni di dollari (circa 284 milioni di euro), cifra che non include le spese per ‘marketing’ e pubblicità.

Per ragioni di riservatezza contrattuale, ci sono molti dettagli che non possono essere svelati, ovvero quelli di bilancio, ma il produttore dice che “si tratta di un investimento economico brutale nel Paese”.

Si tratta di aprire i rubinetti e sfruttare al meglio i servizi portoghesi. […] Il Portogallo ha tutte le condizioni per essere un luogo ideale per le riprese, non solo per il tempo, i prezzi convenienti e la forza lavoro, che siamo tutti molto flessibili, i portoghesi imparano molto rapidamente. Ma non avevamo ancora questo mercato aperto”, ha detto.

Sagesse Productions è stata creata nel 2020 nel mezzo di una pandemia, “in un momento così incerto”, ha detto Sofia Noronha, ma da allora ha lavorato consecutivamente.

Oltre a “Fast X”, la casa di produzione è stata coinvolta, ad esempio, nelle riprese di “House of the Dragon”, il prequel della serie televisiva “Game of Thrones”, girato in parte nel 2021 a Monsanto, e che sarà presentato in anteprima. il 22 agosto prossimo sulla piattaforma streaming HBO MAX.

“Avevano già girato in Spagna, erano curiosi in Portogallo, per fare una visita tecnica, per esplorare luoghi – e ne hanno trovati diversi -, ma quella che è rimasta davvero, di cui si sono innamorati, è stata la Monsanto”, ha ricordato Sofia Noronha, che dà il ritorno della produzione al Portogallo per una nuova stagione è certo.

Un’altra delle produzioni in cui è coinvolta è il film “Nobody’s Heart”, della regista spagnola Isabel Coixet, la cui pre-produzione partirà ad agosto in Portogallo.

Per Sofia Noronha, la creazione di incentivi fiscali da parte del Governo nel 2018 è uno dei motivi della presenza di più produzioni straniere come “Fast X” in Portogallo.

“L’industria cinematografica è abituata a questi incentivi e tutti i nostri concorrenti e vicini hanno incentivi fiscali, perché normalmente l’investimento fatto nel Paese è quasi il doppio dell’incentivo fiscale, il Paese finisce sempre per trarne vantaggio”, ha affermato.

Secondo il più recente rapporto sugli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva e all’acquisizione e ripresa internazionale, riferito al 2018-2020 e reso disponibile online, è stata sostenuta la produzione di 48 opere, con un incentivo complessivo di 15,3 milioni di euro, e un investimento globale in Il Portogallo è stato di 58,7 milioni di euro.

L’uscita del film “Fast X” è prevista per il 19 maggio 2023 nelle sale degli Stati Uniti d’America.

.

Add Comment