Analisi: Guto si muove male, Bahia soffre più del dovuto per vincere in casa il Ponte Preta | Bahia

Con sofferenza dall’inizio alla fine – molto più del dovuto -, venerdì sera Bahia ha battuto 2-1 il Ponte Preta e ha dormito in testa alla Série B. In una partita che potrebbe avere una prestazione molto più tranquilla, anche di più davanti a 23 mille tifosi, Tricolore doveva contare – chissà – con la stella di Matheus Davó per segnare due gol e battere l’avversario [assista acima aos melhores momentos da partida].

+ Vedi altre notizie su Bahia
+ Controlla la classifica della Serie B

I giocatori di Bahia celebrano Matheus Davó contro il Ponte Preta — Foto: Felipe Oliveira/EC Bahia

Senza Daniel, squalificato, il tecnico Guto Ferreira lo ha sorpreso scegliendo Warley da titolare. Ingaggiato ad aprile, il centrocampista era convalescente da un infortunio e non giocava da febbraio, quando ancora giocava al XV de Piracicaba. Era invece l’unico centrocampista della rosa con caratteristiche simili a quelle di Daniel. In campo è passato inosservato.

Con Warley, Bahia, la squadra ha mantenuto la sua caratteristica in Serie B, soprattutto nelle partite casalinghe: marcature iniziali e gioco fisico con palle recuperate in “zona tre”, tra area avversaria e centrocampo. Rezende, un giocatore chiave della squadra di Guto, lo ha subito affrontato all’inizio del primo tempo (vedi offerta sotto).

A 1 min del 1° tempo – destro di Davó do Bahia contro Ponte Preta

Curioso che il gol di Bahia sia arrivato con una mossa che non è la forza dell’attacco tricolore, formato da giocatori di bassa statura. In calcio d’angolo, Matheus Davó, lo stesso che ha sprecato una chiara occasione ad inizio partita, ha approfittato di un calcio d’angolo e della mancata apertura delle marcature dell’avversario (recensione sotto). È stato il primo gol dell’attaccante in otto partite per la squadra.

Al 14' del 1° tempo - gol di testa di Davó do Bahia contro il Ponte Preta

Al 14′ del 1° tempo – gol di testa di Davó do Bahia contro il Ponte Preta

Bahia ha ancora occasione di allargare, uno di loro con un colpo di testa alla trave di Rezende, ma nel primo tempo ha rallentato. La squadra ha dato campo a Ponte, che ha iniziato ad avere più tempo con la palla e ha chiuso meglio la fase iniziale – con più possesso palla (dal 53% al 47%) e tiri (da 9 a 6). Tuttavia, la squadra tricolore ha tenuto il vantaggio.

Bahia è tornato per il secondo tempo con il centrocampista Lucas Falcão al posto del centrocampista Warley, discreto e senza le stesse dinamiche di Daniel. E il cambio non è stato efficace in difesa, né in attacco. Con Falcão, Tricolor ha un altro giocatore con maggiore potere di marcatura, tuttavia perde in costruzione e ritenzione di palla nella parte anteriore. Situazione pericolosa, poiché attaccare è anche un modo per difendersi.

La difesa tricolore si è comportata bene il più delle volte, ha congestionato l’area e praticamente non ha mollato occasioni al rivale. Ma lasciare un avversario con molto tempo è rischioso e si fa sentire al 30′, quando Fessin pareggia con una deviazione di Ignacio. Il gol di Ponte costringe Guto a liberare la squadra per servire lo stesso Falcão entrato nel secondo tempo per l’ingresso di Gregory. Una correzione tardiva dopo un errore ammesso dallo stesso allenatore.

– Quando ho messo il falco è con l’idea di stringere ancora un po’ e fare un contropiede spalancato con tre giocatori, ma non ha funzionato. Nessuna colpa del Falcon. La strategia non ha funzionato, questo è il dettaglio. Abbiamo avuto il coraggio e ci siamo scusati con il ragazzo – ha detto.

Al 30' del 2° tempo - gol da dentro l'area di Fessin da Ponte Preta contro il Bahia

Al 30′ del 2° tempo – gol da dentro l’area di Fessin da Ponte Preta contro il Bahia

Fatto sta che non c’è stato molto tempo per analizzare l’impatto dell’ingresso di Gregory perché, otto minuti dopo aver subito il pareggio, Bahia è tornato in avanti con un gol al mento di Matheus Davó, lo stesso che, fino a stasera, era zero. Approfitta del cross di Jacaré, che questa volta entra bene nella ripresa.

+ Prestazioni: Davó disincanta e ha il miglior punteggio a Bahia nella vittoria contro il Ponte Preta

la vittoria di Bahia a Fonte Nova si traduce in tre punti fondamentali nella lotta per l’accesso, ma non mitiga una così brutta prestazione a Fonte Nova. In una partita in cui aprivano le marcature in anticipo e potevano avere più tranquillità, il Tricolore si è tirato indietro troppo, soprattutto dopo il cambio di allenatore. Alla fine è stato premiato con i gol di un attaccante fino a poco tempo fa criticato per la rifinitura – oltre ai tre punti, la migliore notizia per il tifoso tricolore di questa notte.

Add Comment