Anderson Silva dà una dimostrazione di movimento raggiunge quasi il ko nella lotta di esibizione contro Bruno Caveira

A. Silva (a destra) e B. Caveira (a sinistra) hanno pareggiato in un incontro di boxe. Foto: Riproduzione / FRONTROW

Leggenda indiscussa degli sport da combattimento, Anderson Silva tornato a riempire gli occhi dei fan in una nuova presentazione nel pugilato. Ex campione UFC, il brasiliano ha accettato la sfida di misurare le forze con il connazionale Bruno Caveira per il ‘Unità di Abu Dhabi‘, tenutosi questo sabato (21), negli Emirati Arabi Uniti. Secondo l’accordo, se non ci fosse stato un ko negli otto turni, la lotta avrebbe avuto un “pareggio” come risultato ufficiale.

Nella sua terza esibizione da quando ha lasciato Ultimate, Silva ha dimostrato ancora una volta di avere ancora le condizioni per esibirsi ad alto livello. Il brasiliano ha messo in mostra combinazioni, movimento e al quinto turno è andato vicino all’eliminazione del connazionale.

Responsabile della condivisione del ring con una leggenda vivente, Bruno non ha nascosto la sua emozione nell’affrontare il vecchio compagno di squadra del ‘Team Nogueira’. Una star negli Emirati Arabi Uniti, Caveira lo ha ringraziato per l’opportunità e ha attirato gli applausi del pubblico.

Una standing ovation all’evento, Anderson ha sottolineato quale potrebbe essere il suo prossimo impegno nelle arti marziali. Il brasiliano era disposto a partecipare a una competizione di jiu-jitsu e non escludeva Abu Dhabi come una delle destinazioni.

La lotta

Il confronto è iniziato con gli atleti che misuravano la distanza e si scambiavano colpi al centro del ring. Anderson ha giocato sulla base mancina e ha cercato di accorciare per entrare nel raggio d’azione dell’avversario. Nell’ultimo minuto Caveira sfiora la leggenda con un gancio, ma ‘Spider’ assorbe bene l’attacco. Verso la fine della tappa, Silva si è avvicinato al suo avversario e ha lanciato dei rettilinei, ma non c’era più tempo.

Nella gara di ritorno, Anderson ha preso l’iniziativa, lanciando una serie di jab. Il Teschio ha risposto a tono. Verso l’ultimo minuto, Bruno ha attaccato con due ganci in vita di ‘Spider’, che ha tirato una scala, ma il colpo è andato a vuoto. Negli ultimi secondi Silva è stato schiacciato alle corde, ha assorbito alcuni attacchi, ma non si è mosso.

Il terzo round è iniziato con Anderson che ha toccato per primo l’avversario, con un jab. La leggenda è salita e ha attaccato con rettilinei e croci, che hanno sollevato gli spettatori. Nell’ultimo minuto il brasiliano gioca in bassa guardia e cerca di attirare Bruno in contropiede. Skull si diresse verso Anderson, ma saltò gli attacchi. Silva stava abbassando la guardia, ma non c’era molta azione tra le stelle.

Il quarto round ha visto Silva, ancora una volta, lanciare il primo colpo, con un jab. L’ex campione UFC si è mosso bene e ha attaccato con jab e straight. Skull ha mostrato concentrazione e ha aspettato il momento migliore per rispondere. Verso l’ultimo minuto, “Spider” è salito, pressato con combinazioni e i combattenti sono andati in clinch. Separata dall’arbitro, la lotta ha assunto toni intensi, con uno scambio franco tra i protagonisti. Silva si libera, ma anche Caveira attacca con colpi potenti.

Nel quinto round, gli atleti sono tornati aggressivi. Nei momenti di apertura, la leggenda ha attaccato con combinazioni di ganci sul punto vita di Bruno. Caveira ha iniziato a camminare verso il paulista e ha messo a segno un potente cross sull’ex campione UFC. Anderson non ha mostrato alcun disagio per gli attacchi del suo connazionale e, nell’ultimo minuto, ‘Spider’ ha piazzato una bomba sinistra su Caveira, che ha assorbito bene l’attacco. Negli ultimi secondi Silva ha iniziato a premere l’avversario contro le sbarre e ha punito l’avversario. Con un attacco vicino al campanello, Bruno è andato alla tela e l’arbitro ha aperto il conteggio, ma c’era ancora combattimento.

Nel sesto round, Caveira è tornato più aggressivo. Silva ha alzato la guardia e ha agito in contropiede. La leggenda dell’UFC ha seguito meglio nel confronto e stava aspettando l’errore di un avversario. Negli ultimi secondi Silva è tornato a pressare l’avversario vicino alle corde, ma l’assalto si è concluso senza troppa azione tra i brasiliani.

Il settimo round è iniziato con Caveira che ha preso l’iniziativa con un jab. Anderson ha risposto a tono. La partita si è giocata al centro del ring, ma senza forzare in entrambe le parti. Verso l’ultimo minuto, Silva si è rialzato e ha lanciato una combinazione di jab e rettilinei a Caveira, che si è difeso bene. Verso la fine del confronto, gli atleti sono entrati in una lotta diretta, con un vantaggio per l’ex campione UFC. La tappa si è conclusa con Bruno che ha cercato di incastrare Silva vicino alle traverse, e con un cross netto in faccia, ma non c’era più tempo.

Nell’ultimo round, Silva ha continuato a mostrare un buon movimento e ha “inseguito” il suo rivale sul ring. A lungo nei momenti di apertura, Anderson ha premuto il suo connazionale contro le corde e ha combinato ganci e ganci sul corpo del suo avversario. Silva ha continuato a stupire con l’azione svolta durante l’evento e Bruno stava cercando di riprendersi. Il confronto si è concluso con gli atleti che si sono scambiati colpi vicini alle corde.

Risultati dell’Unità di Abu Dhabi

CARTA COMPLETA

Peso da annunciare: Floyd Mayweather vs Don Moore

Peso fino a 88 kg: Anderson Silva X Bruno “Teschio” Azerdo è finito in pareggio*

Sotto i 59 kg: Delfine Parsoon ha sconfitto Maiva Hamadouche con decisione unanime (97-94, 97-83, 96-94)

Peso fino a 91 kg: Badou Jack ha sconfitto Hany Atiyo per KO 46 secondi di R1

*L’accordo sarebbe che, se non ci fosse stato un ko, la lotta sarebbe finita con un pareggio.

.

Add Comment