Dolmen – La fantascienza di Dark Souls

Un’esperienza Soulsborne proveniente dal Brasile che lascia a desiderare nell’aspetto tecnico.

Dolmen è un intrigante esempio dell’era attuale in cui si trova questo settore. Come dimostrato dall’affascinante popolarità di Elden Ring, viviamo in un’epoca in cui la formula di Dark Souls è diventata mainstream e si sta radicando in ogni tipo di esperienza immaginata dai fan ispirata alle opere dei maestri. È una cosa che va avanti da molti anni, ma al giorno d’oggi sembra che l’influenza delle idee di From Software sia presente in modo molto più ampio, da un metroidvania a un action RPG e molti altri.

Questo lavoro di Brazilian Massive Work Studio mostra come From Software stia plasmando l’immaginazione dei creatori di tutto il mondo e ti presenta un intenso gioco di ruolo d’azione, con tocchi di terrore e una difficoltà che richiederà la tua piena attenzione. Dolmen vanta molto che sembra essere stato copiato direttamente dalle opere di questa casa giapponese, mescolato con alcune sue stesse idee e un’esecuzione che potrebbe tradire le speranze di questa squadra. Dolmen è un gioco molto impegnativo, ma ha ancora bisogno di rifiniture e ottimizzazioni per raggiungere il livello che desideri davvero.

Nonostante i suoi umili inizi, Dolmen è chiaramente un gioco proveniente da una squadra che vuole andare oltre e possibilmente fare il primo passo verso un futuro in cui è in grado di offrire esperienze più epiche. È un’esperienza in un ambiente fantascientifico, con un gameplay in stile Dark Souls, che mira a metterti alla prova attraverso combattimenti ed esplorazione dei livelli, con il solito focus sullo sblocco di scorciatoie e la sensazione che ogni nemico possa sconfiggerti se indossi non avere cura.

Il viaggio attraverso Revion Prime, un pianeta pieno di insetti che vogliono ucciderti, significa che dovrai gestire la tua resistenza e martellare i pulsanti non funziona. Scegli un personaggio da una delle classi esistenti, con i suoi elementi specifici, per entrare in scontri in cui puoi alternare attacchi ravvicinati e armi da fuoco. Come ti aspetteresti, ci sono diversi elementi che lavorano insieme per ottenere quel tono rischio vs ricompensa in Dolmen. Qui, la gestione dell’energia è la cosa più importante, poiché dovrai scegliere se usarla per sparare armi o attivare la modalità Energia che ti consente di innescare attacchi elementali più potenti.

Con un level design che ti costringe a esplorare ogni anfratto per scoprire dove andare e dove sono le scorciatoie, Dolmen ti costringe persino a gestire i tuoi movimenti per un’intensità di gioco che ne evidenzia la difficoltà. Immagina un’esperienza Soulsborne adattata a un ambiente fantascientifico e saprai subito cos’è il Dolmen. Proteggere al momento giusto, contrattaccare, schivare gli attacchi che non possono essere bloccati e attaccare senza sciogliere la barra della resistenza, è il concetto centrale di Dolmen che funziona esattamente come previsto, difficile e impegnativo.

Dolmen intriga con l’ambiente fantascientifico e l’uso della formula di From Software, è chiaramente un’opera che deriva dal fascino che il team prova per questi giochi e che si rivela persino una grande risorsa. C’è il rischio di perdere XP, la necessità di pensare attentamente alle abilità e ai buff che vuoi sbloccare per migliorare il personaggio in base al tuo stile di gioco e tutte quelle meccaniche che ti aspetti da un buon Souls. Tuttavia, Dolmen rivela le sue umili origini nel suo aspetto tecnico.

Questo è un gioco il cui aspetto visivo non può soddisfare pienamente. Dal level design ai mostri, Dolmen non è un gioco molto carino da vedere, anche giocato su una console come la PS5. Il team brasiliano merita elogi per il loro impegno sull’Unreal Engine di Epic Games, ma non rimarrai con Dolmen in memoria per la sua grafica. Tuttavia, cosa ancora più importante, c’è la sensazione che Dolmen abbia bisogno di alcuni aggiornamenti per perfezionarlo, per rifinire il gameplay. Il team sembra aver deciso di mettere la sensazione di pesantezza in modo da rendere i combattimenti più lenti e intensi, cosa che toglie dinamismo al gameplay.

Dolmen è un gioco per una generazione chiaramente dipendente dalle esperienze create da From Software, nonostante le forti ispirazioni riesce a introdurre alcuni tocchi personali e mostrare come una nuova ondata di creatori eleverà la formula a nuovi orizzonti. Le buone idee meritavano un livello tecnico più alto e speriamo che questo possa essere raggiunto in un seguito. Come modello per il futuro, Dolmen è intrigante ma ha bisogno di un po’ di rifinitura.

Professionisti: Contro:
  • Un’esperienza di Soulsborne dai toni fantascientifici
  • Gameplay impegnativo e difficile che mette alla prova i tuoi riflessi
  • Combinazione di attacchi a corto e lungo raggio
  • Ottieni l’effetto rischio vs ricompensa nel gioco
  • La qualità visiva non è impressionante
  • Il rallentamento in combattimento potrebbe non avere l’effetto desiderato
  • Il level design non è uno dei suoi elementi migliori

Add Comment