L’interesse minaccia il sogno di possedere una casa, mentre il mercato del lusso continua a scaldarsi – Notizie

Dopo l’aumento di un punto percentuale del tasso di interesse, che a maggio ha raggiunto il 12,75%, il finanziamento di un immobile è diventato molto più costoso. il problema di Selic a volte, al termine delle rate pagate, l’acquirente avrà pagato per la casa un valore molto più alto di quello che effettivamente vale.

“Quando la Selic aumenta, aumenta il costo del finanziamento. I vantaggi dell’operazione sono ridotti”, spiega Renan Dias, fondatore della società di consulenza finanziaria Oito Crédito Imobiliário.

Secondo il professore dell’Universidade Presbiteriana Mackenzie e il capo economista del G11 Finance Hugo Garbe, dopo l’ultimo aumento dei tassi di interesse, nei prossimi mesi è previsto un rallentamento del settore. “Poiché gran parte del mercato immobiliare ha bisogno di finanziamenti, perché si tratta di un acquisto di un bene di alto valore, questo segmento soffre di tassi di interesse elevati. Le persone stanno iniziando a ritardare le loro decisioni di acquisto e si aspettano un Selic inferiore”, afferma.

L’acquisto di immobili è diminuito rispetto all’anno precedente. “Ci sono stati diversi rialzi dei tassi di interesse dal primo avvenuto nel 2021, quando a maggio è passato dal 2% al 12,75%, ovvero un aumento di quasi il 600%. D’altronde, secondo Abecip (Associazione brasiliana di Real Estate Credit Entities and Savings), credito immobiliare da fondi originati da risparmi chiusi a marzo con un volume di R$ 14,8 miliardi, un importo superiore del 25,3% rispetto a febbraio, ma inferiore del 19,7% rispetto allo stesso periodo del 2021”, evidenzia Dias .

Nei primi mesi del 2022, il credito immobiliare con i fondi del conto di risparmio in Brasile è stato pari a R$14,8 miliardi, in calo del 19,7%, secondo l’entità che rappresenta i finanziatori del settore, Abecip.


Tuttavia, tassi di interesse elevati e un possibile rallentamento del settore non danno alcuna indicazione che possa turbare il mercato immobiliare di lusso. Questo specifico settore è cresciuto del 14% rispetto ad aprile 2021, secondo una ricerca della Brain Intelligence Strategic Agency, che si concentra sul mercato immobiliare.

Secondo Sophia Martins, CEO della società di costruzioni Mitre Realty, una divisione immobiliare di lusso a San Paolo, “il settore del lusso è rimasto alto in tutti gli aspetti dal 2020, come riflesso del periodo di pandemia, dove le persone hanno finito per trascorrere più tempo nelle loro case e realizzando un maggiore bisogno di comfort e qualità della vita”. causato dall’ascesa del Selic.

Secondo Dias, le case di lusso sono diventate “un mercato altamente redditizio dalla pandemia”. “Comunque, dopo due anni, il mercato immobiliare si è nuovamente scaldato, dagli ampliamenti di Casa Verde Amarela agli immobili di fascia alta”, aggiunge.


Quando acquistare un immobile?

Secondo Garbe, è necessario analizzare tre fattori prima di acquistare una proprietà. “Bisogna vedere se si tratta di un tasso di interesse adeguato al mercato, se c’è la capacità di pagare e il binomio economico”, sottolinea.

L’economista fa notare che questo potrebbe non essere il momento più promettente per chi vuole realizzare il sognare la propria casa. “Oggi stiamo vivendo un picco dei tassi di interesse. Posso aspettare altri due, tre anni e posticipare l’acquisto di questo immobile? Se possibile, è consigliabile attendere un calo del tasso di interesse. L’aspettativa è che Selic cadrà nei prossimi anni. Più positivo lo scenario per entrare in finanziamento per il 2023”, indica l’economista.

D’altra parte, Renan Dias, di Oito Crédito Imobiliário, valuta che c’è davvero un fattore positivo nell’acquisto di un immobile in questo momento, che è sorto a causa della pandemia e degli stessi tassi di interesse elevati. “Questo potrebbe essere il momento di sfruttare il mercato immobiliare nel suo insieme, perché ha generato proprietari indebitati e opportunità uniche per coloro che vogliono davvero aumentare il proprio patrimonio attraverso il credito e realizzare il sogno della propria casa”, afferma Dias . Aggiunge inoltre che coloro che non vedono l’ora di acquistare un immobile dovrebbero sfruttare queste opportunità generate, poiché la tendenza è al rialzo per i prossimi mesi.






Devo acquistare un immobile come investimento?




Con tassi di interesse elevati, reddito fisso è diventato l’investimento più interessante per essere sicuro e redditizio. In questo scenario, l’acquisto di immobili come forma di investimento non è una buona idea. “Diciamo che affitti una proprietà per R$ 2.500 o R$ 3.000 al mese. Avresti un rendimento massimo di 30mila R$ all’anno, meno di quello che avresti con lo stesso importo applicato al reddito fisso, che renderebbe quasi 60mila R$, il doppio”, spiega Hugo Garbe.


Continuare ad affittare o acquistare la tua casa?

Per sapere se conviene stare più a lungo nell’affitto, prima di passare al finanziamento, è necessario confrontare l’importo pagato per soggiornare nell’immobile con il Selic.

“Se spendi 2.500 R$ in affitto, per una casa che costa 500.000 R$, stai pagando al proprietario della proprietà una remunerazione del 6% all’anno. Il tasso di interesse oggi è a un livello del 12%. È comunque vantaggioso rimanere nell’affitto, si paga il proprietario con un tasso di interesse inferiore al mercato. Ma se paghi da R$ 5.000 a R$ 6.000 su R$ 500.000, stai pagando un tasso di interesse più alto del mercato. Oggi, in molti casi, a seconda dell’affitto pagato, conviene ancora non andare in finanziamento”, spiega Garbe.

Secondo André Meirelles, direttore dell’allocazione e della distribuzione di InvestSmart XP, un altro modo per fare questo calcolo è guardare il prezzo medio del noleggio. “Di solito, l’importo pagato al proprietario è compreso tra lo 0,5% e lo 0,8% del valore di vendita dell’immobile. Valori sopra la media indicano che potrebbe essere più vantaggioso acquistare una casa o un appartamento, valori sotto indicano che è meglio restare in affitto, perché sono più economici”, dice.

Per Meirelles, quando si decide tra acquisto e leasing, è necessario considerare diverse variabili, come i piani futuri, l’importo della riserva e l’importo del finanziamento”. “Inoltre, è necessario considerare l’alto rischio di liquidità, che è il tempo necessario per riconvertire l’attività in denaro. Nel mercato immobiliare, è normale che le persone impieghino molto tempo per adeguare il prezzo del bene. Quando non servono i soldi nel breve termine, questo costo opportunità potrebbe non fare molta differenza, ma per chi non ha una riserva ben consolidata questo fattore può pesare”, aggiunge il direttore di InvestSmart XP.



* Stagista R7, sotto la supervisione di Ana Vinhas

.

Add Comment