Microcredito: come chiedere un prestito a Caixa, a disposizione anche di chi ha il nome sporco | Economia

La modalità di prestito del governo federale in collaborazione con Caixa Econômica Federal, tramite l’app Caixa Tem, è entrata in vigore il 28 marzo.

La nuova linea di microcredito veloce è rivolta ai singoli imprenditori e ai singoli microimprenditori (MEI). Il gruppo raggiunto da SIM Digital comprende anche persone con CPF negativo e beneficiari di programmi di trasferimento di reddito, come Auxílio Brasil.

  • Microcredito: vedi domande e risposte sui prestiti Caixa con interessi inferiori al 2%

Entrambe le modalità sono rivolte agli imprenditori.

Per gli individui, SIM Digital offre importi compresi tra R $ 300 e R $ 1.000, con tassi di interesse mensili a partire dall’1,95%.

Dei 602 mila soggetti che hanno fatto ricorso a SIM Digital, 499 mila sono risultati negativi (con debiti iscritti presso le agenzie di tutela del credito), pari a circa l’83% dei contraenti.

C’è una differenza tra i servizi, anche se entrambe le operazioni fanno parte dei servizi di microcredito della banca: mentre il credito Caixa Tem, lanciato a settembre dello scorso anno, è rivolto a clienti non negativi e finanziato dall’istituto, SIM Digital, lanciato ad aprile , è garantito dal Fondo di garanzia per la microfinanza (MGF) e ha ricevuto un contributo di 3 miliardi di R$.

Secondo il presidente di Caixa, Pedro Guimarães, l’importo medio contrattato tra coloro che hanno restrizioni di credito è stato di 778,31 R$ nei primi 20 giorni del programma. Nello stesso periodo, circa 102.000 richiedenti che non avevano un nome ristretto hanno registrato un biglietto medio di R$ 735,50.

Lanciato come una delle iniziative del Programma Income and Opportunity del governo federale, SIM Digital (Digital Microcredit Semplification Program for Entrepreneurs) si compone di due operazioni:

  • Individui: Viene rilasciato un prestito da R $ 300 a R $ 1.000, con un tasso di interesse dall’1,95% al ​​3,60% al mese e rate da 12 a 24 mesi. La modalità vale anche per chi ha il nome sporco, ma c’è un limite per i debiti (vedi più sotto).
  • Microimprenditori individuali (MEI): prestito da R $ 1.000 a R $ 3.000, con tassi di interesse dall’1,99% al 3,60% al mese e rate da 18 a 24 mesi.

Le condizioni per la contrattazione della SIM Digitale sono state definite dall’Ordinanza n. 660, del 28 marzo 2022, del Ministero del Lavoro.

Tra questi c’è quello il mutuatario non può avere, al 31 gennaio 2022, debiti di importo superiore a R$ 3 mila. Per questo limite non vengono considerati i finanziamenti immobiliari non utilizzati e i limiti di credito bancario.

L’individuo deve essere interessato ad essere un imprenditore autonomo o voler intraprendere, anche informalmente. Lo scopo del prestito sarà messo in discussione.

I MEI devono inoltre avere almeno 12 mesi di attività/costituzione per richiedere il prestito, e presentare prova di residenza e documenti anagrafici e aziendali.

Possono richiedere il prestito anche coloro che ricevono Auxílio Brasil, ma, secondo Caixa, è necessario aggiornare la loro registrazione nella domanda Caixa Tem. Ma vale la pena notare che, anche senza un lavoro formale, essendo la tipologia di prestito per gli imprenditori, è necessario informare quale sia l’occupazione e il reddito. Dopo l’analisi del credito, è possibile richiedere il prestito.

Il Digital Sim sarà eseguito dal Fondo di garanzia per la microfinanza (FGM) di Caixa e riceverà un contributo di 3 miliardi di R$ dal Fondo di indennità di fine rapporto (FGTS).

imprenditore individuale

Il microcredito per i privati ​​sarà offerto tramite cellulare, attraverso l’applicazione Caixa Tem. L’analisi dell’ordine può essere effettuata entro una settimana.

Assicurati che la tua versione sia la più aggiornata. Se non hai ancora aggiornato la tua registrazione a Caixa Tem, clicca sull’opzione “Aggiorna la tua registrazione” e invia la documentazione richiesta (foto della tua carta d’identità, un selfie, indirizzo e reddito).

Entro un termine massimo di 10 giorni dall’aggiornamento della registrazione nella domanda, sarà possibile simulare e contrarre il prestito tramite l’opzione “SIM Digital – Crédito Caixa Tem”, se approvata nella valutazione del credito effettuata in automatico .

Microimprenditore individuale – MEI (con CNPJ)

Nel caso di MEI, in un primo momento, l’appalto deve essere effettuato inizialmente presso le filiali Caixa.

Il richiedente deve presentare unitamente alla Ricevuta di Consegna (questo è il documento di fatturazione MEI) il richiedente deve presentare la prova della residenza e documenti personali e aziendali – Certificato di Condizione Microimprenditore Individuale (CCMEI) e DASN SIMEI dell’ultimo anno fiscale conclusosi (questo è il documento di fatturazione MEI, prova che hai fatto la Dichiarazione Annuale entro il 31 maggio di ogni anno).

È inoltre possibile accedere al modulo presente a questo link e inserire i propri dati in modo che Caixa possa contattarti.

  • Perché diventare un MEI? Scopri i vantaggi
  • Guida MEI: scopri come regolarizzare e quali benefici hai diritto

L’aspettativa del governo è che ne beneficeranno 4,5 milioni di imprenditori.

Add Comment