Oltre a City e Liverpool in lotta per il titolo: cosa c’è in ballo nell’ultimo turno di Premier League | calcio inglese

Nessun turno di protocollo, calendario degli incontri e cose del genere: il Campionato Inglese 2021/22 arriva all’ultimo turno ancora con tanti elementi in palio, compreso il trofeo del campione. Tutte le 10 partite della 38^ giornata di Premier League si giocheranno questa domenica alle 12:00 (ora di Brasilia) e i tifosi del campionato più caldo del mondo dovranno tenere d’occhio diverse parti della classifica: dalla disputa per un posto nella prossima Champions fino alla lotta per sfuggire alla retrocessione.

  • Vedi la classifica della Premier League

Il ge seguirà in diretta in tempo reale le partite Manchester City vs Aston Villa e Liverpool vs Wolverhampton, che definiranno i campioni d’Inghilterra della stagione.

Città in vantaggio nella lotta per il titolo

Sotto i riflettori, ovviamente, c’è la corsa al titolo. Combattuta quasi dall’inizio della stagione tra Manchester City e Liverpool, questa lotta è ancora aperta nelle finali delle due squadre, che distanziati di un punto: la squadra di Pep Guardiola passa in vantaggio con 90 e i Reds con 89.

  • Kevin De Bruyne è stato nominato Giocatore dell’anno della Premier League per la seconda stagione consecutiva

Pep Guardiola e Jürgen Klopp fianco a fianco: l’allenatore comanda la più grande rivalità attualmente in Inghilterra – Foto: Getty Images

In questo modo, la squadra di Manchester ha il vantaggio di dipende solo da te per assicurarti un altro trofeo, giocando praticamente per lo stesso risultato ottenuto dal Liverpool nella loro partita. Al peggio, Il City potrebbe anche perdere di quattro gol se i Reds pareggiassero – in questo scenario, la decisione verrebbe dal differenza reti, che oggi è di 96 x 91 per Cittadini.

Il team di Jürgen Klopp, quindi, ha una missione chiara: batte il suo impegno per raggiungere i 92 punti e sperare in un inciampo per gli uomini di Guardiola, che rimarrebbe con 91 in caso di parità. La promessa sono le tradizionali scene dei tifosi dei due club che guardano l’altra partita dalle proprie tribune.

De Bruyne al fianco di Foden: il duo arriva con i premi individuali per la resa dei conti finale — Foto: Getty Images

Entrambe le squadre possono essere campioni giocando in casa. IL Manchester City ospita l’Aston Villa nel proprio stadio, di Philippe Coutinho e compagnia. La squadra del Birmingham non ha più gol in campionato, essendo al 14° posto, con 45 punti – e arriva da due pareggi e una sconfitta. Il City, a sua volta, ha perso l’occasione di raggiungere una mano e mezzo in coppa pareggiando con il West Ham durante la settimana.

A meno di 60 chilometri dalla casa del City, Il Liverpool conterà sulla forza di Anfield per fare la propria parte e superare il Wolverhampton, che peraltro non ha nulla da contestare, in quanto non ha possibilità di andare in Conference League. I lupi non vincono da sei partite da aprile, mentre il Liverpool è imbattuto da 17 partite da marzo.

Salah e Mane sono le stelle del Liverpool, che cerca la quadrupla corona (Foto: Reuters/Lee Smith)

“Derby” londinese per un posto in Champions League

Un po’ più in basso, anche un’altra lotta “big dog” avrà il suo ultimo capitolo. tottenham e Arsenale raggiungere la fase finale ancora in una disputa diretta per l’ultimo posto in Premier League nella prossima Champions League. E gli Spurs sono in vantaggio in questo derby londinese.

La squadra di Antonio Conte ha 68 punti, mentre gli uomini di Mikel Arteta ne hanno 66 – Il Tottenham ha conquistato il quarto posto in questo ultimo tratto, quando ha vinto lo scontro diretto contro i Gunners per 3-0 e poi ha segnato una vittoria sul Burnley. L’Arsenal ha perso l’occasione di tornare in Champions League con due sconfitte consecutive, l’ultima per il Newcastle.

  • Foden nominato miglior giovane giocatore della Premier League per il secondo anno consecutivo

Il Tottenham di Harry Kane ha condotto una pesante campagna sotto Antonio Conte (Foto: Reuters)

Ora il tottenham Tocca a voi: se vince giocherà in Champions League dopo due stagioni in trasferta. Un pareggio potrebbe non bastare, perché se l’Arsenal vince, in questo caso prenderà il dischetto, avendo un vantaggio in differenza reti: 47 a 40. I Gunners, in questo modo, hanno bisogno di vincere e asciugare i grandi rivale.

Gli Spurs giocheranno fuori casa, ma affrontano un avversario che non fa tanta paura: l’ultimo Norwich, retrocesso in anticipo. I Gunners accolgono l’Everton, che si è sbarazzato del rischio matematico di cadere in seconda divisione.

Dopo 77 giorni, l’Arsenal ha lasciato il G-4 a un turno dalla fine della Premier League – Foto: Peter Powell/EFE

Il Manchester United ha ancora qualcosa da perdere

E in tema di contenziosi europei, ci sono altri posti aperti. Il Manchester United, ad esempio, ha ancora bisogno di assicurarsi il minimo indispensabile rimasto da una stagione intensa. La squadra, che non è arrivata in Champions League, deve ancora imporsi in Europa League, la seconda competizione più importante del continente.

Cristiano Ronaldo e compagni. sono al sesto posto, con 58 punti, ma possono comunque scendere al settimo – passando dall’Europa League alla Conference League – visto che il West Ham ha 56 punti.

Cristiano Ronaldo sembra dispiaciuto: il Manchester United deve ancora assicurarsi almeno l’Europa League – Foto: Reuters

United visiterà Crystal Palace, 13 e praticamente si assicura l’Europa League con un pareggiopoiché hanno altri otto gol da segnare: 56 a 48. Tuttavia, se i Red Devils perdono per la 12a volta nella competizione, gli Hammers possono superarli se battono il Brighton, 10°, fuori casa.

Chi sarà l’ultimo retrocesso?

E per chiudere il menù completo, c’è ancora una disputa in fondo al tavolo. Con Watford e Norwich già retrocessi, c’è ancora un posto in seconda divisione da riempire e due squadre che lottano per sfuggirgli: Burnley e Leeds.

Entrambe le squadre raggiungono la finale in parità con 35 punti, ma il Burnley prende un enorme vantaggio in differenza reti: da -18 a -38. Con ciò – scartata la bizzarra ipotesi di una vittoria di oltre 21 gol per il Leeds -, La vecchia squadra di Marcelo Bielsa ha bisogno di vincere e asciugare il diretto avversario. Burnley dà il benvenuto al Newcastle, il Leeds visita il Brentford.

Add Comment