Sapere da dove vengono i soldi di Elon Musk

pubblicato il 20/05/2022 18:26 / aggiornato il 20/05/2022 18:29


(credito: AFP)

L’uomo d’affari Elon Musk, proprietario di Space X e dei satelliti che possono portare Internet in aree remote dell’Amazzonia, potrebbe diventare il primo miliardario della storia nel 2024. Questo perché le sue due imprese principali, Tesla e SpaceX, dovrebbero continuare a valorizzare nel mercato. Il miliardario ha incontrato il presidente Jair Bolsonaro questo venerdì (20/5), all’interno di San Paolo. È venuto in Brasile su invito del Ministro delle Comunicazioni, Fábio Faria (PP).

Entrambe le società Musk lavorano con settori strategici per il futuro dell’economia globale. Installata in Cina, Tesla si è affermata come il principale riferimento nel settore delle auto elettriche e guida l’idea della transizione globale all’uso dell’energia sostenibile nel trasporto su strada. Sul mercato, il valore dell’azienda supera già quello di tutti i produttori di veicoli nel mondo.

SpaceX, che all’inizio dell’anno ha completato 20 anni di fondazione, sta vivendo quella che può essere considerata la sua fase d’oro, battendo record di viaggi nello spazio e diventando responsabile della maggior parte dei lanci di razzi negli Stati Uniti.


Inizio

Musk è nato a Pretoria, in Sud Africa, nel 1971, figlio dell’ingegnere e imprenditore Errol Musk e della modella e nutrizionista Maye Musk. Da bambino, Elon Musk ha imparato da autodidatta la programmazione e, all’età di 12 anni, ha sviluppato il suo gioco per computer, Balstar, venduto a una rivista specializzata per 500 dollari. A 17 anni, Musk si è trasferito in Canada e poi negli Stati Uniti. Stati Uniti, dove ha conseguito una laurea in fisica ed economia presso l’Università della Pennsylvania, nella città di Filadelfia.

Nella Silicon Valley, nel 1995, insieme a suo fratello Kinbal Musk, Elon ha creato un software chiamato Zip2, che consisteva in una sorta di piattaforma per raccogliere informazioni sulle aziende nell’ambiente digitale e collegarle ai consumatori. Considerato innovativo all’epoca, Zip2 attirò l’interesse dei maggiori investitori e, nel 1999, fu venduto per 307 milioni di dollari, di cui 22 milioni di dollari rimasti all’imprenditore.

Con i proventi della vendita di Zip2, Musk ha investito nell’attività che avrebbe cambiato il livello della sua carriera: la creazione del sistema di pagamento online X.com. Poco dopo, X.com si è fusa con l’online banking Confinty, la fusione che ha dato origine a PayPal, che è ancora un gigante nel settore dei pagamenti online. Ha guadagnato $ 165 milioni vendendo PayPal a eBay nell’ottobre 2002.

Con le risorse, ha fondato Space Exploration Technologies, SpaceX, il suo sogno d’infanzia. Due anni dopo, nel 2004, Musk ha investito poco più di 7 milioni di dollari nella neonata Tesla, fondata dagli ingegneri Martin Eberhard e Marc Tarpenning.

Da allora, Musk è sempre stato coinvolto nell’azienda, fino a diventare CEO nel 2008. Nel 2010, la società è quotata in borsa e, nel 2012, con il successo dell’impresa, Musk è apparso per la prima volta sul elenco dei miliardari del Forbes.

twitter

Negli ultimi 10 anni, Musk si è preso la responsabilità non solo di gestire la sua attività, ma anche di fare nuove scommesse. Oltre a Tesla e SpaceX, l’impero di Elon Musk comprende oggi SolarCity, collegata alla generazione di energia solare, NeuraLink, che sviluppa chip cerebrali, e The Boring Company, una società di infrastrutture dedicata allo scavo di tunnel per i treni. alta velocità.

Tutti possono entrare a far parte di Twitter nell’elenco delle proprietà dell’uomo più ricco del mondo, posizione che ricopre da settembre 2021, quando ha superato Jeff Bezos, fondatore di Amazon. Sospeso l’acquisto del social, come annunciato dallo stesso Musk per problemi contrattuali.

Eccentrico, Musk investe in criptovalute come Bitcoin, Ether e Dogecoin. In un’altra occasione, interagendo con un utente su Twitter, Musk ha fatto notare che, sebbene investa in asset digitali, non è corretto “scommettere tutto sulle criptovalute”. “Il vero valore sta nella creazione di prodotti e nella fornitura di servizi ai tuoi colleghi, senza comunque fare soldi”, ha aggiunto.

Con informazioni da Estadão.


a 218 miliardi di dollari

.

Add Comment